Edilizia milano - ristrutturazioni idraulici - elettricisti - Riscaldamento - cartongesso - abbassamento plafoni - pareti mobili - imbianchini

IMPRESA EDILE RISTRUTTURAZIONI RIPARAZIONI MILANO E PROVINCIA

IMBIANCHINI - ELETTRICISTI - IDRAULICI - TAPPARELLE SERRAMENTI

Impianti elettrici - Idraulici - Clima - Riparazioni domestiche 360°

ASSISTENZA IMPIANTI E RIPARAZIONI 

Impianti elettrici

Videocitofoni  

Tv digitale

Impianti elettrici civili  industriali - domotici domestici

Riparazioni a domicilio  Adeguamento norme 46/90

Assistenza Condominiale - Antenne e video citofoni

Assistenza urgente impianti condominiali

Impianti Videosorveglianza

con telecamere alimentate da pannelli solari fotovoltaici e collegamento a internet UMTS

Impianti antifurto e allarme

senza fili via radio e senza collegamenti alla rete elettrica

Impianti domotici residenziali

installatori concessionari Logisty - MyHome BTicino

My Home Bticino

progetto ed esecuzione di impianti elettrici domotici per abitazioni, case, uffici domotica Motore per scorrevoli

Solare   Antifurto senza fili   Materiale elettrico

 

 

 

Illuminazione - lampade e dimmer di regolazione

La lampada fluorescente è un particolare tipo di lampada a scarica in cui l'emissione luminosa visibile è indiretta, ovvero non è emessa direttamente dal gas ionizzato, ma da un materiale fluorescente (da cui il nome).

Questo tipo di lampade sono erroneamente chiamate lampade al neon o tubi al neon, ma in realtà il funzionamento è dovuto alla presenza di vapori di mercurio e non al neon. È costituita da un tubo di vetro, che può essere lineare, circolare o variamente sagomato, al cui interno è dapprima praticato il vuoto, poi introdotto un gas nobile (argo o neon) ed una piccola quantità di mercurio liquido, che si pone in equilibrio con il suo vapore. La superficie interna del tubo è rivestita di un materiale fluorescente, dall'aspetto di una polvere bianca. Ai due estremi del tubo sono presenti due elettrodi. Gli elettroni in movimento tra i due elettrodi eccitano gli atomi di mercurio, che sono a loro volta sollecitati ad emettere radiazione ultravioletta. Il fosforo di cui è ricoperto il tubo, investito da tali radiazioni, emette luce visibile. Una differente composizione del materiale fluorescente permette di produrre una luce più calda oppure più fredda.

Gli elettrodi di un tubo fluorescente, al contrario di una lampada ad incandescenza non possono essere collegati direttamente alla rete elettrica, poiché l'alimentazione deve avvenire in corrente costante. Per questo motivo si pone in serie alla lampada un dispositivo in grado di limitare la corrente, solitamente una induttanza, chiamata comunemente reattore.
 

Caratteristiche di funzionamento

Le lampade fluorescenti hanno una vita media molto maggiore rispetto a quelle a incandescenza, ma la loro durata è fortemente influenzata dal numero di accensioni e spegnimenti: ognuna di queste operazioni, infatti, riduce la vita della lampada, a causa dell’usura subita dagli elettrodi. Il valore che viene fornito dalle aziende produttrici è generalmente calcolato con cicli di accensione di tre ore, e va dalle 12-15000 ore delle lampade tubolari alle 5-6000 ore delle lampade compatte.
A differenza delle lampade a incandescenza, queste lampade perdono leggermente in quantità di flusso luminoso emesso nel corso del tempo, inoltre impiegano generalmente qualche minuto per arrivare al massimo di emissione possibile dopo l’accensione.

Precauzioni

Le lampade fluorescenti contengono mercurio che è estremamente inquinante. Dopo l'uso devono essere smaltite in maniera differenziata.

La lampada al neon è un tipo di lampada a scarica costituita da un bulbo di vetro trasparente contenente gas neon a bassa pressione.

Nel linguaggio comune vengono chiamate erroneamente lampade al neon le lampade fluorescenti usate per l'illuminazione di uffici ed abitazioni. A differenza di queste però le lampade al neon propriamente dette emettono una luce arancione di debole intensità e sono impiegate più per funzioni di segnalazione che di illuminazione.

Versioni a forma di lungo tubo sono impiegate nelle insegne luminose. Utilizzando gas diversi dal neon o miscele si possono ottenere luci di colore differente.

Le lampade al neon, come tutte le lampade a scarica richiedono di essere alimentate in limitazione di corrente, per questo nei modelli di piccola potenza si pone in serie ad essa una resistenza. La tensione di innesco è di 60-80 volt in corrente continua o alternata. Alimentando in continua, si produce luce solamente in prossimità dell'elettrodo negativo. In alternata entrambi gli elettrodi sembrano emettere luce a causa della continua inversione. Questo permette di scoprire il tipo di elettricità ed eventualmente la polarità.

Quadri_elettrici

Interruttori automatici e differenziali

Lampade dì emergenza

Cappe - Aspiratori - Depuratori

Ventilatori fissi a soffitto e parete

Illuminazione e Lampade

Motori per tapparelle

Prese e spine

Messa a terra


Tipi di lampade:

Incandescenza

Alogene dicroiche

Lampada fluorescente compatta a risparmio energetico

Lampada fluorescente compatta a risparmio energetico

lampada al neon tradizionale

lampada tradizionale al neon

Imprese edili costruzioni - Ristrutturazioni interni - impianti elettrici - idraulici - riparazioni

milano - roma -napoli - torino - varese - pavia - como - lecco - monza e brianza - bergamo - brescia - trieste - udine

Offerta bagni e cucine

IMPIANTI AD ENERGIA SOLARE

Elettricista  Idraulico   Tapparelle

Milano - Monza - Pavia

 Imbiancare locali

a solo €200 a stanza

"chiavi in mano"

Offerta tapparelle

installazione motori

Inserimento aziende

INTERNET

Offerta pubblicità internet

Home  | Ristrutturare | Elettricità  | Idraulica Clima  | Antennisti Citofoni  |  Tapparelle Porte finestre | Utilità  |     TOP


 

Pubblicità sul sito

Preventivi gratis

Milano | Roma | Napoli | Bologna | Genova | Firenze | Palermo | Torino | Bergamo | Brescia | Trieste | Udine | Parma | Bari | Le altre province